Sindrome dell’intestino irritabile: dieta, sintomi e rimedi

Sindrome dell’intestino irritabile: dieta, sintomi e rimedi

Secondo molti studi effettuati in diversi paesi la sindrome dell’intestino irritabile, anche comunemente conosciuta come IBS, coinvolge milioni di persone. Per questo motivo occorre riconoscerla e cominciare a curarla o prevenirla. Vediamo insieme sintomi e rimedi naturali per risolvere questo problema.

Sintomi colon irritabile: quali sono

Se sospetti di avere questo problema potresti essere afflitto da sintomi della sindrome dell’intestino irritabile come crampi, gonfiore, costipazione e dolore alla pancia. Se sospetti di soffrire di IBS, si consiglia una visita al tuo medico. Questo è importante perché i sintomi dell’IBS a volte possono essere causati da un altro problema medico più grave. Detto questo, se ti viene diagnosticata l’IBS, c’è una buona probabilità che il tuo medico ti consiglierà una serie di rimedi naturali per il trattamento.

Cosa mangiare con la sindrome dell’intestino irritabile?

Come detto in precedenza, molti operatori sanitari raccomandano alcuni rimedi naturali per l’intestino irritabile. Naturalmente possono essere prescritti farmaci per il trattamento dell’intestino irritabile, ma la maggior parte trova sollievo anche grazie ai rimedi naturali e a cambiamenti nello stile di vita, come ad esempio, nella propria dieta e alimentazione quotidiana.

Dieta per sindrome dell’intestino irritabile

Modificare la dieta è un modo facile e naturale per gestire la sindrome dell’intestino irritabile. I cibi sani sono un must, ma lo sono anche quelli ad alto contenuto di fibre che aiutano a regolare l’apparato digerente. Consumare cibi ricchi di fibre è un ottimo modo per alleviare naturalmente i sintomi. La fibra si trova in un gran numero di alimenti che includono frutta e verdura fresca e cibi integrali, come pane o cereali integrali.

In molti casi, questo semplice accorgimento nella propria dieta, fornisce il sollievo necessario a chi soffre di IBS, ma se necessario, si possono prendere integratori di fibre.

Colon irritabile: cosa mangiare e cosa evitare

Per quanto riguarda l’alimentazione, per molti individui è meglio evitare certi alimenti che possono innescare i sintomi dell’IBS. Se, ad esempio, notate uno schema potrebbe essere dovuto ai cibi o alle bevande che state consumando e questi elementi dovrebbero essere eliminati completamente dalla vostra dieta o almeno essere limitati. 

In generale, però esistono alcuni alimenti che sono fattori scatenanti comuni per molti che soffrono di intestino irritabile: la caffeina e l’alcol. Questi dovrebbero essere limitati o in certi casi addirittura eliminati dalla propria alimentazione anche per evitare sintomi di reflusso gastroesofageo.

Per sostituire queste due bevande si consiglia un consumo regolare di acqua, circa otto bicchieri al giorno. Il cambiamento non sarà proprio immediato ma, il vostro copro, con il tempo, ne gioverà sicuramente.

I benefici dell’esercizio fisico

Per quanto riguarda il dolore e il disagio che è spesso associato alla IBS, ci sono una serie di rimedi naturali che possono dare sollievo al dolore. Uno di questi rimedi è l’esercizio fisico. Oltre a camminare, correre e fare sport con regolarità possono dare sollievo a chi soffre di IBS.  

In tutti i casi, se credete di soffrire di IBS è importante che prima cerchiate l’attenzione di un medico. Questo aiuterà a garantire che si tratta di questa sindrome e non di una malattia più grave.  Una volta che vi è stata diagnosticata la sindrome dell’intestino irritabile, potete cercare sollievo usando alcuni dei rimedi naturali sopra menzionati.

Redazione

La nostra redazione è formata da specialisti dal mondo del benessere e della salute. L’obiettivo di questo sito è quello di riportare news e aggiornamenti su argomenti come Benessere, Salute e molto altro. Il progetto è gestito da un team di esperti di marketing e comunicazione.