La maggior parte delle persone che presenta sintomo legati alle reazioni allergiche non è sensibile ad una sostanza soltanto ma a una miriade di esse. C’è una lista infinita di sostanze che provocano allergie presenti nei nostri alimenti, bevande, l’aria e i vestiti che indossiamo, per citare alcuni esempi, che può scatenare una reazione allergica.

Perché sviluppiamo allergie?

La causa esatta delle reazioni allergiche è ancora sotto discussione. L’ereditarietà sembra svolgere un ruolo importante e secondo alcuni ricercatori essere esposti ad allergeni in certi momenti in cui le difese del corpo sono basse o deboli, come dopo un’infezione virale o durante la gravidanza, possono contribuire allo sviluppo di allergie, poiché sono la risposta del sistema immunitario a una sostanza estranea. L’esposizione a ciò che normalmente è una sostanza innocua come il polline, fa sì che il nostro corpo reagisca come se essa fosse nociva. A questo dobbiamo aggiungere anche stress e ansia che sicuramente non aiutano a mantenere le nostre difese alte. Infatti stress e sistema immunitario sono direttamente collegati.

Reazioni allergiche: quali sono le cause?

Le principali allergie possono essere causate da una dei seguenti allergeni:

  • Peli di animali
  • Lattice
  • Alcuni alimenti
  • Veleno di insetti
  • Alcuni farmaci
  • Polline
  • Acari della polvere

Questo è solo un elenco parziale, ci sono innumerevoli sostanze che possono causare una reazione allergica. L’unico modo per sapere se una persona è allergica ad una particolare sostanza è quello di effettuare dei test da un allergologo. Il test per le allergie di solito è molto utile per scoprire soprattutto gli alimenti che si dovrebbero evitare e infatti le allergie alimentari sono quelle, probabilmente, più comuni. Per questo motivo può essere utile trovare risposta ad alcune domande sulle allergie alimentari più comuni.

Quali sono i sintomi di un’allergia?

I sintomi delle reazioni allergiche possono essere classificati come lievi, moderati o gravi (attacco anafilattico).

  • Le reazioni lievi includono sintomi locali (che interessano un area specifica del corpo) come un’eruzione cutanea o orticaria, prurito, occhi pieni di lacrime e congestione nasale. Non si diffondono in altre parti del corpo.
  • Le reazioni moderate includono sintomi che si diffondono in altre parti del corpo che possono includere prurito o difficoltà a respirare.
  • Una reazione allergica grave, nota come anafilassi, si manifesta come una situazione di emergenza pericolosa per la vita in cui nel corpo la risposta all’allergene è improvvisa e totale (sistemico). L’anafilassi può iniziare con un forte prurito degli occhi o del viso e in pochi minuti progredisce a più sintomi gravi incluso gonfiore, che potrebbe causare difficoltà a deglutire e respirare, dolore addominale, crampi, vomito, diarrea, orticaria e angioedema (orticaria nella gola). Anche confusione mentale o vertigini possono essere sintomi, poiché l’anafilassi provoca un rapido calo della pressione sanguigna.

Come alleviare i sintomi delle reazioni allergiche?

Ecco qualche accorgimento per prevenire reazioni allergiche:

  • Togliere spesso la polvere per tenere sotto controllo gli acari – Spolverando le superfici e lavando spesso la biancheria da letto, puoi controllare la quantità di acari della polvere in casa.
  • Aspira spesso – Anche se la pulizia a volte può innescare la reazione con la polvere nell’aria, passare l’aspirapolvere una volta o due volte a settimana ridurrà gli acari della polvere superficiali. Indossa una maschera quando fai i lavori domestici e considera di andartene per poche ore dopo aver pulito per evitare allergeni nell’aria. Voi puoi anche assicurarti che il tuo aspirapolvere abbia un filtro dell’aria da catturare la polvere.
  • Riduci i peli di animali domestici – Se soffri di allergie, dovresti evitare animali con piume o pelo come uccelli, cani e gatti. La saliva degli animali e la pelle morta, oltre ai peli di animali domestici, possono causare reazioni.
  • Evita il polline – Tieni le finestre e le porte chiuse. Usa un depuratore o un condizionatore d’aria e pulisce regolarmente.
  • Evita la muffa – Le spore della muffa crescono nelle aree umide. Se tu riduci l’umidità in bagno e in cucina, farai ridurre la muffa. Pulisci le superfici ammuffite. I deumidificatori aiutano anche a ridurre la muffa.

Come prevenire le allergie: erbe, vitamine e integratori

Erbe, vitamine e altri integratori possono aiutare aumentando il sistema immunitario e/o fornire sollievo dalle allergie. Le erbe che possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario sono l’echinacea e l’aglio.

Vitamine che possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario

  • Vitamina A
  • Vitamina C – Molto efficace nel combattere le allergie. E’ un potente antiossidante. Promuove le funzioni immunitarie ed è un antistaminico naturale.
  • Vitamina E – Combatte le allergie. È un potente antiossidante intracellulare.
  • Tè verde – Contiene EGCG, un potente antiossidante alla pari della vitamina C ed E

Ottenere sollievo dalle allergie attraverso mezzi naturali come prendere le erbe e le vitamine consigliate sopra è la migliore strada da percorrere senza incorrere in effetti collaterali. Tuttavia, se l’allergia è grave e debilitante rispetto alla prescrizione possono essere necessari farmaci da banco. In ogni caso la prevenzione è la migliore medicina. Se mantieni sano il tuo sistema immunitario le possibilità di sviluppare malattie sono ridotte.